Linda - Linguistica per la Didattica e l'Apprendimento
Al centro di questa attività è il romanzo di Alessandro Manzoni, oggetto di studio durante il primo biennio della scuola secondaria di secondo grado. Grazie a questa attività è possibile favorire un approccio diretto al testo nella sua interezza, che può essere attraversato da percorsi infiniti, suggeriti dal docente e/o scoperti liberamente dallo studente.

Leggere a distanza... I Promessi Sposi

ScenarioStrumentoCaratteristica linguisticaTemaTipologia testualeTempo stimatoDestinatariBES/Difficoltà
Leggere a distanzaVoyantAnalisi quantitativa, esplorazioneLetteraturaTesto narrativo1h30-2hTriennio SS2🟡

Presentazione dell'attività

Lo scenario

La lettura a distanza ha come oggetto la letteratura, vista da lontano grazie agli strumenti digitali. Attraverso un approccio quantitativo (frequenza delle parole, grafici, mappe…) è possibile scoprire aspetti nuovi rispetto a quelli consentiti dalla lettura ravvicinata o tradizionale. In questo scenario lo studente-lettore incontra il testo in autonomia, mentre il docente guida lo studente a seconda le sue competenze e la difficoltà dell’opera. Con il distant reading lo studente-lettore è invitato a formulare ipotesi da verificare con il close reading o a proporre interpretazioni originali, non necessariamente coerenti con quelle condivise. Il distant reading può essere utilizzato in classe sia all’inizio di un percorso didattico per esplorare il testo, sia durante per approfondirne l’analisi e l’interpretazione. Infine i grafici possono rivelarsi degli strumenti utili agli studenti per il ripasso dei testi.

L'attività

Al centro di questa attività è il romanzo di Alessandro Manzoni, oggetto di studio durante il primo biennio della scuola secondaria di secondo grado. Difficilmente gli studenti affrontano realmente la lettura integrale dell’opera, spesso sostituita da riassunti proposti dalle edizioni scolastiche o disponibili in rete. Grazie a questa attività è possibile favorire un approccio diretto al testo nella sua interezza, che può essere attraversato da percorsi infiniti, suggeriti dal docente e/o scoperti liberamente dallo studente. L’analisi di parole chiave, temi, personaggi, stile di narrazione… può essere realizzata per tutto il testo o per singoli capitoli.

Dopo una breve presentazione dell’opera, dell’autore e del contesto da parte del docente, anche secondo le modalità della flipped classroom, il docente suggerisce degli spunti di ricerca, favorendo una lettura del testo il più possibile autonoma da parte dello studente. Gli spunti di ricerca possono essere svolti individualmente o in gruppo dagli studenti. Inoltre il docente può adattare la complessità degli spunti di ricerca alle competenze degli studenti. Infine il docente, dopo una breve introduzione, può lasciare liberi gli studenti di formulare delle piste di ricerca.

Il testo utilizzato è stato scaricato da Liber Liber e non è più protetto dal diritto d'autore (70 anni dalla morte dell'autore).

Perchè usare Voyant?

Affiancando e supportando la lettura tradizionale dei testi (close reading), la lettura a distanza (distant reading) permette allo studente di allargare il proprio campo di indagine, aiutandolo a ricercare collegamenti e interconnessioni tra testi o parti di un testo. Voyant permette di visualizzare e quindi analizzare facilmente frequenze delle parole, relazioni tra personaggi, e molto altro. Questi elementi, strutturati in reti e grafi, permettono di scoprire dettagli non altrimenti identificabili. Il distant reading si rivela così uno strumento efficace nelle fasi di scoperta ma anche in quelle di rielaborazione e ripasso dei contenuti affrontati e studiati in classe sotto la guida del docente.

Perchè l'esplorazione?

La lettura integrale di un testo spesso non è compatibile con i tempi della didattica. L’esplorazione, guidata dal docente, attraverso strumenti digitali ad hoc consente in tempi brevi un accesso diretto al testo da parte dello studente, che non solo sarà protagonista attivo del processo di apprendimento, ma raggiungerà subito dei risultati in termini di conoscenze. L’esplorazione stimola nel lettore la curiosità di conoscere il testo, motivando lo studente a proseguire nella lettura autonoma di porzioni man mano più significative del testo, applicando strategie diverse di lettura. Infine attraverso l’esplorazione lo studente può formulare ipotesi personali sul testo da verificare successivamente con lo studio e con l’aiuto del docente.

Obiettivi didattici e abilità linguistiche coinvolte

Gli obiettivi didattici di tutte le nostre attività rispettano le normative nazionali ed europee in materia di didattica e apprendimento. In questa attività ci concentreremo su come:

  • utilizzare le tecnologie digitali con dimestichezza e spiriti critico
  • applicare strategie diverse di lettura
  • padroneggiare le strutture della lingua
  • acquisire strumenti per l’interpretazione del testo
  • maturare un’autonoma capacità di interpretazione dei testi o gestire il proprio apprendimento

Hardware e software

Fornire un pc per ciascuno studente o gruppo di studenti

Conoscenze

- Conoscenza degli aspetti essenziali della biografia di Manzoni e delle sue scelte letterarie; conoscenza della tecnica narrativa del narratore onnisciente; nessuna o poca conoscenza del romanzo

Schede didattiche

Le avventure dei protagonisti

Pratica

  1. Aprite il corpus Voyant
  2. Ingrandite lo strumento Andamenti
  3. Osservate le curve relative ai due protagonisti: sono sempre presenti sulla scena? in quali capitoli sono assenti? sono presenti sempre insieme? in quali capitoli sono separati?
  4. Potete utilizzare questo documento (File-> Crea una copia) se volete far scrivere qualcosa alla classe.

Esempio

drawing Il grafico visualizza con chiarezza che nella macrosequenza (1-8) Renzo e Lucia vivono insieme le loro avventure, per poi separarsi al capitolo IX. Renzo quasi sparisce nei capitoli 9-10, per poi essere l’unico protagonista dei capitoli successivi (il cosiddetto romanzo di formazione) e di quelli finali (la conclusione della sua formazione). Le avventure di Lucia sono narrate nei capitoli XX e seguenti. E così via. Inserendo opportunamente altre parole chiave (es. peste, Cristoforo), il grafico si aggiorna rivelando i contenuti omogenei ed esclusivi di alcuni capitoli (IV, XXXI-XXXII).

Restituzione/riflessione guidata

Discussione in plenaria. Con l’aiuto delle sintesi proposte dai libri di testo, gli studenti scoprono la struttura del romanzo, comprendono che cos’è una digressione, scoprono il romanzo di formazione di Renzo.

Valutazione/feedback

Hai osservato attentamente il grafico? Hai tenuto conto delle conoscenze pregresse? Hai compreso e analizzato il testo?

Dici a me? (parte 1)

Pratica

  1. Aprite il corpus Voyant
  2. Ingrandite lo strumento Andamenti
  3. Provate a rispondere alle seguenti domande: Osservate la frequenza relativa della parola ‘lettor*’. In che modo si distribuisce lungo i capitoli? Notate dei picchi? In corrispondenza di quali capitoli? A quale tecnica narrativa rimanda? Quale immagine del narratore viene fuori dal grafico? Quale immagine dell’autore e dei suoi valori? A quale pubblico si rivolge Manzoni?
  4. Potete utilizzare questo documento (File-> Crea una copia) se volete far scrivere qualcosa alla classe.

Esempio

drawing

Restituzione/riflessione guidata

Fate una prima breve discussione di gruppo guidata dall'insegnante. Poi leggete (in gruppo o in plenaria) e analizzate l’Introduzione. Confrontate con le osservazioni emerse in precedenza. Acquisizione dell’espediente del manoscritto e del patto narrativo.

Valutazione/feedback

Hai osservato attentamente il grafico? Hai tenuto conto delle conoscenze pregresse? Hai compreso e analizzato il testo?

Dici a me? (parte 2)

Pratica

  1. Aprite il corpus Voyant
  2. Ingrandite lo strumento Contesti
  3. Provate a rispondere alle seguenti domande: Con quali verbi e/o espressioni si accompagna la parola lettor*? Quali azioni compie? Quali sono le sue caratteristiche?

Esempio

Raccogliete le vostre osservazioni nella tabella che trovate qui (File->Crea una copia). Riorganizzate i predicati in modo che lettore sia soggetto.

testoazionecaratteristiche
il lettore se n’è avvedutoaccorgersi
informare il lettoreessere informato
...
Narratore e lettore hanno una relazione stretta. Manzoni vuole un lettore informato, avveduto, lo coinvolge per favorire l’emergere dell’opinione personale.

Restituzione/riflessione guidata

Alla luce dei dati raccolti, analizzate la relazione narratore-lettore e il ruolo del lettore nel romanzo. Restituzione di gruppo. L’insegnante guida la discussione. L’insegnante conclude integrando eventuali aspetti significativi non emersi dalle osservazioni degli studenti.

Valutazione/feedback

Avete tenuto conto di tutte le parole che circondano la parola chiave (destra e sinistra)? Avete compreso correttamente il significato del testo? avete tenuto conto delle conoscenze pregresse?

Il romanzo della Provvidenza?

Pratica

  1. Aprite il corpus Voyant
  2. In passato i Promessi sposi sono stati definiti l’epopea o il romanzo della Provvidenza (da Momigliano, poi Sapegno). E’ veramente così?
  3. Cercate la parola tramite lo strumento Microsearch
  4. Provate a rispondere alle seguenti domande: la parola è presente in tutto il corpus? In quali capitoli si concentra?
  5. Potete utilizzare questo documento (File-> Crea una copia) se volete far scrivere qualcosa alla classe.

Esempio

drawing

Restituzione/riflessione guidata

La ricerca può proseguire con Contesti, per scoprire a quali personaggi è collegata e qual è il suo ruolo. La ricerca può proseguire indagando sulla parola male e sulle parole collegate.

Valutazione/feedback

Hai osservato attentamente il grafico? Hai tenuto conto delle conoscenze pregresse? Hai compreso e analizzato il testo?